Way Up Project

COS’È WAY UP

Way Up è un ritiro all’insegna dello sport alpino, strutturato affinché ogni individuo possa provare qualcosa di nuovo, scoprire (o riscoprire) le proprie capacità, e confrontarsi con i suoi pari. La partecipazione è GRATUITA ed include escursioni, arrampicata, trekking in alta quota, yoga, vela, ma anche cucina, riposo e condivisione davanti al falò serale. Way Up è un progetto di Associazione Campo Base ETS che crea ritiri e campi estivi per adulti e bambini affetti da malattie gravi o disagio psicosociale.

CHI PUÒ PARTECIPARE

Possono partecipare persone fra i 18 e 45 anni che hanno avuto una diagnosi di patologia oncoematologica dopo i 15 anni, sia fuori terapia che ancora in terapia, compatibilmente con il proprio stato di salute. Le attività sportive saranno dirette da istruttori esperti e guide alpine e adattate alle necessità di ogni partecipante. Non è richiesta alcuna esperienza né competenza sportiva.

DOVE SI SVOLGE

Il ritiro si terrà al maniero medioevale di Castel Campo a Fiavè (Trento) ai piedi delle Dolomiti di Brenta e alle porte del lago di Garda

Way Up 2020 

7-13 Giugno 2020

Per info ed iscrizioni:

info@associazionecampobase.org

I posti sono limitati: Way Up è aperto ad un massimo di 13 partecipanti. Le iscrizioni chiuderanno al raggiungimento del numero dei partecipanti. 

Ci sarà inoltre una sessione di Way Up International Partners esclusivamente per partecipanti di lingua romena 12-19 Settembre 2020. Per info: info@associazionecampobase.org

Way Up ha il patrocinio dell’Istituto Oncologico del Veneto.

INFORMAZIONI E DOMANDE FREQUENTI

I nostri programmi sono nati per essere progettati su misura per i partecipanti. Non è richiesta nessuna competenza sportiva specifica, ne’ avere uno stile di vita sportivo. Il nostro obiettivo è di dare ai partecipanti la possibilità di provare cose nuove in un contesto di sicurezza.

A Way Up potete aspettarvi di partecipare a: escursioni a piedi, barca a vela, arrampicata su roccia e/o su parete artificiale, mountain bike e/o ebike, nuoto, canoa, escursioni in caverna. Ma anche: massaggio sportivo, corsi di cucina o assaggio di vini, visite culturali e turistiche… E forse, se siete fortunati, riuscirete anche a leggere qualche pagina di quel libro che avete da tempo sul comodino.  

Way Up è aperto a pazienti ed ex-pazienti di oncoematologica che abbiano ricevuto una diagnosi in età non pediatrica, e che abbiano 18-45 anni. I partecipanti saranno accompagnati sempre dallo staff Campo Base e le guide professioniste.

In questo caso, per favore contattaci a info@asociazionecampobase.org e ne possiamo parlare insieme. 

Coloro che potranno partecipare all’intera settimana avranno la precedenza. Un obiettivo importante del progetto è quello di conoscere condividere e fare rete tra pari: pensiamo che prendersi il tempo per fare questa esperienza sia importante. 

Way Up è pensato per i pazienti ed ex-pazienti. Riconosciamo assolutamente che la malattia possa toccare tutti i membri di una famiglia in maniera molto forte, ma purtroppo non sarà possibile condividere in diretta questa esperienza con loro. Questo sarà uno spazio da dedicare solo a se stessi, per poter parlare e condividere (se lo si desidera) della propria esperienza e della propria vita con i pari al di fuori del proprio contesto quotidiano.

ARRIVI: gli arrivi sono previsti a Castel Campo (Fiavè, TN) il 7 Giugno 2020 tra le 14.00 e le 16.00. Nel momento che abbiamo raccolto tutte le adesioni vi metteremo in contato tra voi per eventualmente organizzare passaggi o viaggi condivisi. Lo stesso vale per chi pianifica di arrivare con il treno (stazione di Trento).

PARTENZE: Le partenze saranno il 13 Giugno dalle 15.00

Potete arrivare a Castel campo con mezzi propri e parcheggiare l’auto nei pressi di Castel Campo (non vi servirà più fino alla partenza), oppure arrivare con i mezzi pubblici o con un passaggio con qualche altro partecipante. Lo staff vi aiuterà a coordinare questo aspetto nel momento della conferma di partecipazione.

Questo progetto è pensato per stare insieme alle persone che li incontreremo.  Passeremo le serate insieme intorno al falò, come anche i momenti “liberi” sono pensati per essere condivisi con il gruppo. Sebbene nessuno sia obbligato a rimanere forzatamente da nessuna parte, questa non sarà una vacanza tipica

CONNETTIVITÀ: A Castel Campo non c’è il WIFI. Vi chiediamo di organizzare le vostre esigenze personali e lavorative in modo tale da potervi staccare (quasi) completamente dalla connettività alla tecnologia. Vi chiederemo di non usare i cellulari durante le attività, durante i pasti, nei momenti di condivisione.

COSA è INCLUSO: La partecipazione a WAY UP è gratuita per i partecipanti idonei che hanno ricevuto l’invito a partecipare. Specificamente, saranno inclusi: Tutti i pasti; Trasporti (escluso viaggio per e da Castel Campo); Alloggio; Partecipazione alle Attività in itinerario.

COSA PORTARE: Nel momento della conferma di partecipazione vi invieremo una lista con le cose da portare. Non è richiesta alcuna attrezzatura tecnica a parte un buon paio di scarponi da montagna e uno zaino di medie dimensioni.

Articolo su Il Bullone – inserto del Corriere della Sera – Aprile 2019